Ruota il dispositivo per accedere correttamente ai contenuti del sito.

Missione

 

Essere Cassa Rurale per noi significa essere consapevoli che lo sviluppo economico non può essere disgiunto dalle finalità sociali e dai valori etici propri di un territorio. È per questo che la nostra forza consiste nel tenere presente che “l’obiettivo del nostro operare debba essere … l’uomo, con tutti i suoi problemi, le sue difficoltà ed anche le sue contraddizioni e non il mercato con le sue leggi fredde e spesso disumane. Dobbiamo avere la forza ed il coraggio di saperci distinguere dagli altri, proprio nel momento in cui la tentazione all’omologazione è forte in tutto il mondo”. Questo pensiero, così efficace ed attuale, e che ben interpreta uno dei principi cardine su cui si fonda l’intera attività della nostra Cassa Rurale ha più di un secolo ed è stato scritto da don Lorenzo Guetti padre fondatore all’inizio del ‘900 del sistema cooperativistico trentino.
Nell’esercizio della sua attività la Cassa Adamello-Brenta si ispira ai principi cooperativi della mutualità senza fini di speculazione privata. Essa ha lo scopo di favorire i Soci e gli appartenenti alle Comunità locali nelle operazioni e nei servizi di banca, perseguendo il miglioramento delle condizioni morali, culturali ed economiche degli stessi e promuovendo lo sviluppo della cooperazione e l’educazione al risparmio.
Occorre dunque tenere sempre a mente che a differenza delle banche tradizionali, il fine ultimo delle Casse Rurali non è il mero profitto, ma la creazione di valore aggiunto per tutta la Comunità che sa unire le forze, che partecipa all’adozione delle decisioni che la riguardano e investe, giorno dopo giorno, nel proprio futuro.